Perchè l’arteterapia?

Perchè l’esperienza artistica coinvolge l’individuo nella sua totalità,  attivando sensazioni visive, tattili, olfattive, acustiche, di percezione, di organizzazione dello spazio, emozioni e processi cognitivi.

Utilizzare la creatività è un modo, semplice ed efficace, per attivare e dare ascolto alle molteplici risorse di cui ciascuno di noi è geneticamente dotato e che, molto spesso, invece dimentichiamo di possedere o ignoriamo. Potenziare la nostra parte emotiva e creativa ci consente di sviluppare al meglio, non solo la capacità di ascoltarc noi stessi e gli altri, ma sopratutto quella di rispondere in maniera appropriata alla complessità degli avvenimenti della nostra esistenza.

L’ arteterapia promuove  in particolar modo l’attività dell’emisfero cerebrale destro quello più intuitivo e olistico,  il “pensiero laterale” empatico e creativo, al posto del ragionamento logico–razionale e del linguaggio che sono invece prevalente prerogativa dell’emisfero sinistro. Queste modalità di funzionamento, considerate fino ad ora dalla nostra società accessorie e secondarie,  si rivelano invece essere particolarmente importanti nei momenti, come quello che tutti noi stiamo ora attraversando, di crisi, trasformazione, cambiamento.

E’ solo utilizzando la creatività del nostro emisfero destro che possiamo risolvere un problema su cui l’intelletto si accanisce inutilmente e, in ogni caso utilizzando al meglio, in maniera completa e integrata, tutte le nostre risorse psichiche e fisiche possiamo ricavare un senso di integrità, equilibrio e benessere, è solo mettendo insieme intuito e pensiero logico che possiamo affrontare positivamente le sfide che la vita quotidianamente pone.
I momenti di difficoltà e gli imprevisti sono quelli che ci mostrano con chiarezza quanto ragionamento e logica a volte non bastino, in quei momenti “sentiamo” che dobbiamo “muoverci diversamente” sappiamo che per affrontare, superare, risolvere situazioni nuove, improvvise ed impreviste, dobbiamo attingere anche ad altre risorse, dare ascolto e voce a sensazioni, emozioni, intuito, dobbiamo attivarci in maniera creativa.

La creatività infatti sposta dalla rigidità di pensiero e di comportamento, sospende il rimuginare ossessivo della mente, spesso fonte di malessere e frustrazione, l’esperienza creativa amplia la nostra visione del mondo, crea nuove immagini interne, che diventano poi nuovi pensieri e nuove azioni.

Sono passaggi indispensabili nello sviluppo e nella crescita del bambino, che conosce se stesso e il mondo che lo circonda attraverso le esperienze sensoriali ed emotive che compie esplorando giocosamente se stesso e il mondo che lo circonda, attività utili anche in seguito, in ogni età della vita, per ampliare l’esperienza personale e relazionale.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...